Newsletter

 

Vuoi essere aggiornato su cosa facciamo?
Iscriviti al nostro servizio di newsletter!
Inserisci il tuo indirizzo email:

E dopo Arezzo siamo pronti per andare alla scoperta della Val d’Orcia, sempre accompagnati dalla nostra guida speciale, il prof. Carlo Sisi.

Dove? A MONTALCINO E MONTE OLIVETO MAGGIORE
Quando? MARTEDÌ 17 APRILE

Di seguito, il programma della gita:
Ore 8.30: partenza in autobus riservato da Firenze per Montalcino (ritrovo davanti all’Obihall, in Via della Casaccia 17)
Ore 18: partenza da Monte Oliveto per Firenze (arrivo davanti all’Obihall)

A Montalcino visiteremo il Museo Civico e Diocesano che custodisce la più importante collezione di sculture lignee dal XIII al XVI secolo, e il Duomo, opera di Agostino Fantastici, raro esempio di architettura neoclassica in territorio senese (all’interno la bellissima “Immacolata” di Francesco Vanni). Spettacolare l’affaccio sulle crete senesi.
Dopo una sosta per il pranzo presso l’Osteria La Mencia ad Asciano, ripartiremo alla scoperta della splendida Abbazia di Monte Oliveto Maggiore, fondata nel 1313 da Bernardo Tolomei, un tesoro nascosto alla vista da un bosco di cipressi, pini e querce. Ci soffermeremo in particolar modo sul chiostro grande (con il ciclo di affreschi sulla vita di San Benedetto ad opera di Luca Signorelli e del Sodoma, 1497-1505), sulla biblioteca, sulla farmacia (con l’armadio intarsiato da Fra’ Giovanni da Verona, 1502), sulla chiesa (con lo straordinario coro ligneo di fra’ Giovanni da Verona, 1503-1505).
Prima di rientrare a Firenze, visiteremo anche la Grancia di Cuna, raro esempio di azienda agricola fortificata dipendente dalla Spedale di Santa Maria della Scala di Siena (1224).

Offerta minima: € 100,00 (comprensivo del viaggio in autobus, del biglietto di ingresso al Museo Civico e Diocesano e del pranzo).
Gli interessati possono sottoscrivere la propria partecipazione per email a raccoltafondi@leniterapia.it entro martedì 10 aprile.
Il nostro staff indicherà in risposta le modalità di donazione
.

Vi ricordiamo che segue fino a giugno un ricco calendario di appuntamenti culturali con proposte di gite in Città e “fuori porta”, alla scoperta di tesori nascosti ma anche all’insegna della solidarietà: il ricavato di ogni appuntamento, infatti, contribuisce a sostenere il nostro lavoro di assistenza ai malati gravi e alle loro famiglie. Clicca qui per consultare il programma completo.