UN'INCERTA GRAZIAFILE nel 2016 si è resa ambasciatrice di “Un’incerta grazia”, film-documentario italiano che affronta il tema delle cure palliative, con regia di Claudio Camarca, scrittore, saggista, regista impegnato soprattutto nel sociale, prodotto da Pierfrancesco Fiorenza.

Girato sullo sfondo della bellezza di Firenze e del suo patrimonio artistico, questo film importante ha trovato nella nostra Città terreno fertile per far germogliare la giusta consapevolezza sull’importanza delle cure di fine vita e delle tematiche critiche a queste sottese: la malattia, l’invecchiamento, la morte, argomenti tabù che l’attuale società tende a rimuovere seppur facendo parte della nostra esistenza.
Il documentario è stato proiettato in anteprima nazionale mercoledì 14 settembre 2016 al Cinema Odeon ed ha visto una straordinaria partecipazione di pubblico. La serata è stata organizzata da FILE in collaborazione con Fondazione CR Firenze.

“Un’incerta grazia” è nato per raccontare al pubblico un tema difficile, con un riguardo particolare alla relazione che si viene a creare tra l’équipe sanitaria, il paziente e la sua famiglia, un legame particolare che inevitabilmente nasce tra le persone nelle situazioni più critiche della vita. Tra i protagonisti del film, il dr. Piero Morino, responsabile medico ASF delle Unità di cure palliative e degli hospice dell’area fiorentina e socio fondatore di FILE. Protagonista anche l’Hospice Convento delle Oblate di Careggi con la sua équipe di medici, infermieri, psicologi e altri professionisti del settore sanitario, con cui FILE – attraverso i suoi operatori e i suoi volontari – collabora ogni giorno.

Di seguito è possibile prendere visione del trailer ufficiale del film e delle video-interviste che lo hanno accompagnato nel corso della serata.

 

image_print