Cure palliative in hospice

Quando le Cure Palliative domiciliari non sono applicabili, è possibile accedere a strutture sanitarie residenziali polifunzionali, gli Hospice, costruiti per rispondere a tutte le necessità dei pazienti ospitati: dei luoghi di cura diversi dall’ospedale e più simili allo spazio domestico, al cui interno vengono collocate al primo posto la qualità della vita e la dignità della persona.

Il servizio di Cure Palliative in Hospice è gratuito e si rivolge ai malati cronici in fase avanzata o terminale, sia oncologici che non oncologici.

 

Cosa sono gli hospice

Gli Hospice costituiscono il contesto ideale affinché il malato grave ed i suoi familiari possano affrontare con maggiore serenità la fase più delicata della malattia, qualora la propria abitazione non lo consenta, o possano avere dei periodi di sollievo dall’assistenza domiciliare. Queste strutture residenziali, in cui l’estetica, la comodità e la funzionalità si fondono insieme nell’arredamento, sono in grado di accogliere i propri ospiti in camere dotate di bagno privato e di un letto aggiuntivo per un parente.

In Hospice l’assistenza è garantita 24 ore su 24 e le cure offerte sono dette “totali” perché sostenute dal punto di vista fisico, psicologico, sociale e, su richiesta, anche spirituale. Un approccio inclusivo, capace di andare oltre agli aspetti puramente medici: si tratta letteralmente di “prendersi cura” della persona nella sua globalità.

 

Come si attiva il servizio

La permanenza e tutti i servizi offerti all’interno degli Hospice sono completamente gratuiti; anche questa modalità di assistenza, come per la presa in carico domiciliare, viene attivata con una richiesta del medico di famiglia.

FILE è presente con operatori sanitari qualificati e volontari formati all’interno dei 3 Hospice dell’Azienda USL Toscana Centro: a Firenze nell’Hospice “Convento delle Oblate” (zona Careggi) e nell’Hospice “San Felice a Ema” (zona Poggio Imperiale) e a Prato nell’Hospice “Fiore di Primavera” (Piazza del Collegio), in modo tale da completarne e potenziarne le équipe, garantendo agli ospiti delle strutture ed alle loro famiglie il supporto necessario nei diversi aspetti della malattia.

 

Le visite (in tempo di Covid)

In tempi “normali”, la libertà per gli orari di visita è massima e anche la famiglia trova accoglienza in Hospice: tuttavia, per tutelare sia gli ospiti delle strutture sia gli operatori sanitari che vi lavorano, dall’inizio del mese di Marzo 2020 sono state adottate misure protettive speciali, finalizzate al contrasto della diffusione del Covid-19. Le visite sono permesse ma l’accesso è regolamentato dalla normativa vigente in base alla situazione epidemiologica attuale.

 

Contattaci

Per avere maggiori informazioni, chiamaci allo 055 200 1212 (numero attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 16.30) oppure scrivici attraverso il modulo contatti sottostante.

 

 

Vuoi conoscerci meglio? Guarda il video!