Newsletter

 

Vuoi essere aggiornato su cosa facciamo?
Iscriviti al nostro servizio di newsletter!
Inserisci il tuo indirizzo email:

Nell’assistenza al fine vita, resa possibile grazie ad un lavoro di équipe multi-disciplinare e coordinato, sono necessari anche tutti quegli interventi tesi a colmare la solitudine e la possibile perdita del ruolo sociale della persona malata, nonché il fornire un ascolto attivo e partecipe nei confronti suoi e della sua sfera affettiva più vicina, la famiglia.

E tutto questo viene offerto dal Volontario.
Pur non essendo una figura professionale, il volontario segue un corso di formazione molto articolato (14° Corso di Formazione per Volontari in Cure Palliative) che gli permette di rivestire un ruolo importante per l’attività di assistenza, donando Tempo e disponibilità per prendersi cura di queste persone.
Un Tempo donato che porta a condividere situazioni difficili, dolorose, “estreme” come solo la fine della vita può essere. Un Tempo che, tuttavia, permette di ricevere qualcosa in cambio: una crescita individuale: «la capacità di guardare il mondo con occhi diversi e di provare di nuovo meraviglia per le piccole cose»; e una crescita sociale: «tutti, prima o poi, abbiamo bisogno gli uni degli altri e chiedere aiuto non è un segno di debolezza».
E chi meglio può spiegarlo se non i nostri Volontari?

Di questo – e di molto altro ancora – parleremo all’interno del Notiziario di FILE del mese di Giugno. Scaricalo ora!